new2chisiamo1chisiamo2chisiamo6

Il viaggiatore 2.0

Un viaggiatore nuovo, un viaggiatore ‘online’. Un viaggiatore che prima di partire per la propria meta, si documenta, parla, discute, chiede. Si tratta del nuovo trend del turismo, che vede come prima protagonista la rete, strumento con la quale, prima di mettersi per strada, il viaggiatore 2.0 si informa. Si sono quindi moltiplicate, per riuscire a seguire questo trend, tantissime community, che vengono incontro alla sete di turistica conoscenza della nuova generazione di viaggiatori. Logotel, service design company, mostra come cambiano le strategie del turismo nell’era della rete.  Airbnb si è specializzato nel trovarti l’alloggio, Skyscanner ti assiste in ogni fase del viaggio senza caricare spese aggiuntive,Wanderfly agisce in base alle esigenze dei clienti, e Trablr addirittura aiuta a costruire viaggi condivisi.

Ma anche i social network stanno sempre più assumendo un ruolo chiave nell’organizzazione dei propri viaggi. La condivisione delle informazioni sulle mete desiderate tramite raccomandazioni, suggerimenti e opinioni diventa un passaggio obbligato nell’organizzarsi le proprie vacanze.

Tantissime le community che si sono sviluppate proprio per venire a questo importante trend turistico. Tra gli esempi più felici di community consumer troviamo Gidsy.com, un sito a metà strada fra il social network e la guida alla Lonely Planet. Ma esistono anche Inside Airfrance, una community organizzata dagli stessi dipendenti della compagnia, e Bitcommunity, luogo di incontro virtuale tra domanda e offerta: attivo tutto l’anno, concentrato sul target B2B e sul trade, in dialogo costante con i social network.